Tenere sotto controllo la reputazione sul web


Ne parlano tutti i blog che si occupano di marketing e promozione sul web: la buona reputazione online per una struttura ricettiva, che sia grande o piccola è fondamentale.

Lo abbiamo già detto altre volte: su internet ci siamo che lo vogliamo o no perché se non siamo noi a tenere per esempio una fan page su facebook, i nostri ospiti hanno quasi sicuramente un profilo e mentre noi siamo impegnati a rifare le camere o in cucina, stanno “postando” foto e commenti su di noi a tutti i loro amici. O stanno twittando, o sono su qualche altra diavoleria inventata per condividere foto ed emozioni (positive e negative…) come instagram, o pinterest o flikr…

Non aspettano di essere a casa e accendere il pc, lo fanno direttamente dallo smartphone. E non parliamo di ragazzini ma di gente di tutte le età e condizioni sociali perché uno smartphone è alla portata di tutti.

A questo punto, non ci stanchiamo di ripeterlo, è meglio “smummiarsi” e andare su internet anche se, a volte, può essere una fatica aggiuntiva, un’immensa rottura di scatole. Non penso agli alberghi grandi, lì esiste uno staff pagato e competente che lavora sul social marketing, sul mobile marketing a tempo pieno. Penso a tutti gli altri, i gestori di agriturismi, di locande, bed & breakfast e piccole strutture. A chi lasciare in mano la pagina facebook? La scorciatoia del nipotino è una pessima idea, quella dello studio professionale è ottima ma costa, quindi non rimane che il gestore in prima persona.

Ma come possiamo tenere tutto sotto controllo, sito, social, e soprattutto quello che dicono di noi?

Qualche aiuto in rete per fortuna c’è. Per tenere tutti i social sotto controllo in un’unica schermata possiamo aprire un account su hootsuite, c’è anche la versione libera. Su un’unica pagina possiamo tenere, per es., per fb  i feed, i nostri ultimi post e i feed fotografici, su twitter la home page, i messaggi diretti, i messaggi inviati…Chi non vuole complicarsi la vita può limitarsi a questo ma si possono fare report e statistiche.

E per tenere sotto controllo la reputazione si può andare sul sito di Trustyou, non nuovo negli altri Paesi. Ha diversi prodotti, adatti anche a piccole strutture che aiutano a sapere come è la nostra reputazione in rete, possiamo essere avvertiti giornalmente delle recensioni che escono con un bel risparmio di tempo, esibire un widget con il nostro punteggio (se è alto) sul sito, avere recensioni raccolte in indagini gratuite e personalizzabili che possono essere inviate a siti come tripadwisor. Uno strumento da valutare attentamente.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *