Ryanair propone un piano per aumentare il flusso di turisti in Italia…


….e il governo Monti cosa fa? Rigetta, a quanto pare. Stiamo parlando di settembre 2012

Il due luglio la compagnia aerea ha ripresentato il progetto al nuovo governo Letta. Quello che si trova in rete e sul sito non è molto dettagliato ma è sufficiente a rendere l’idea. Non credo che sia saggio non considerare attentamente l’offerta. 5 nuove basi, nuove rotte e la stima di 37.000 nuovi posti di lavoro generati dall’operazione a cui possiamo aggiungere l’indotto sono a mio avviso più che sufficienti a riconsiderare le tasse nel settore.

Già, perché qualcosa in cambio il governo dovrebbe metterlo sul piatto, dovrebbe trattare. Non compare ovunque ma la richiesta pare sia quella di cancellare e abbassare alcune tasse.

Penso che valga la pena di approfondire seriamente l’offerta, anche in vista di expo 2015. O si può continuare a pensare che il turismo in Italia sia un settore economico secondario?

„Nello specifico, Ryanair chiede di “cancellare la tassa di controllo del traffico aereo, aumentata del 468% in dodici mesi, e di diminuire sensibilmente la tassa sulle municipalità, tornando ai livelli del 2012”. In cambio, come chiarito a più riprese, “promettiamo posti di lavoro, visitatori e introiti importanti per l’economia”.“  Da Today 

puoi leggere anche lastampa.it,      il sole 24 ore   sito di Ryanair

Donatella Franchi
Pagina Facebook
turismocome@gmail.com

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *