ZeTrip nuova app su Facebook


 

Affiancare le guide con le indicazioni, i racconti e le immagini degli amici di Facebook quando si organizza un viaggio.

E’ nata una nuova app, ZeTrip, che integra foto e cartine geografiche ed aiuta a trovare indicazioni sul posto che ci interessa. Naturalmente l’abbiamo scaricata e la proviamo subito. Nel frattempo ripubblichiamo l’articolo tratto da Repubblica viaggi

“Si chiama ZeTrip. E’ una nuova app chne permette di visualizzare simultaneamente i consigli di viaggio degli “amici” su singole località, con corredo di foto video e informazioni utili

 

Oltre ai portali di viaggi, disseminati nella rete, da ora si può trovare fonte di ispirazione per il prossimo viaggio anche su Facebook. Se la maggior parte dei siti offrono servizi di pianificazione, acquisto e prenotazione, ZeTrip corre in aiuto agli utenti in una maniera nuova. Questa applicazione permette infatti di riunire in una sola schermata tutti i viaggi intrapresi dai propri amici virtuali sostituendosi in parte alle eventuali guide firmate da professionisti. Con un passaparola virtuale, ZeTrip prova ad affermarsi come un nuovo modo di viaggiare. L’app, che si aggiunge a Facebook, si propone come la soluzione per chi vuole conoscere nel dettaglio le esperienze di viaggio degli amici e farli diventare delle vere e proprie guide turistiche online.

Come funziona. Il servizio offerto gratutitamente dalla nuova start up americana si basa sulla raccolta di tutte le informazioni legate ai viaggi dei propri amici di Facebook. Infatti ogni post pubblicato, quando viene taggato in una località, viene selezionato da ZeTrip e inserito all’interno di una cartina geografica virtuale. Nel momento in cui gli amici dovessero pubblicare le foto scattate in una città, l’utente di ZeTrip potrà visualizzarle e scoprire tutto ciò che gli interessa per programmare il prossimo viaggio. Tutte le informazioni sono quindi disponibili su un’unica grande carta geografica, su cui è possibile cliccare e visualizzare chi, quando e come è stato in un certa località.

Come nasce. L’idea nasce da un bisogno personale del fondatore di questa nuova azienda, Edouard Tabet. Lo scorso anno, quando stava programmando un viaggio alle Galapagos, provò a cercare su Facebook quali dei suoi amici fosse stato lì. “Queste informazioni sono davvero difficili da scovare nel social network così ho deciso di estrarle” dice Tabet. “Con grande sorpresa ho scoperto che un paio di amici erano stati alle Galapagos e avevano postato delle immagini meravigliose del loro viaggio. Così ho capito che il social network è una vera e propria miniera d’oro davvero utile per scoprire nuovi posti e progettare le prossime vacanze”.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *