Il turismo 2.0 è già realtà


Il marketing delle offerte turistiche, che si era appena adattato all’impatto quantitativo della circolazione delle informazioni in rete, scopre di dover fare un ulteriore salto di qualità. Anche perché la bellezza e la diversità di esperienze che si possono vivere viaggiando non si valorizza nel calderone dell’information overload: per questo, la nuova fase di sviluppo delle relazioni tra rete e turismo è protesa verso la profondità e la qualità. Conoscere la rete, anche per chi si occupa di offerta turistica, è dunque una necessità. Ma conoscerla significa anche agire

viaIl turismo 2.0 è già realtà – Il Sole 24 ORE.

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *