Museo Stanguellini a Modena


Il Museo nasce nel 1996 per volontà del fondatore, Francesco Stanguellini, figlio di Vittorio, fondatore dell’attività, e si è andato via via arricchendo di prestigiosi pezzi rari che hanno ampliato ed impreziosito la collezione, con oltre una trentina di auto tra vetture da corsa e coupè sportíve.

Il Museo espone i modelli più significativi e le grandi automobili modenesi che hanno collezionato centinaia di vittorie: Mille Miglia, Coppa Vanderbilt, campionati europei. Sono presenti – oltre ad una collezione tematica di veicoli e “pezzi unici” prodotti e modificati dai primi del ‘900″ – numerosi attrezzi utilizzati per la realizzazione e la messa a punto delle auto. All’interno del Museo si possono ammirare le prime vetture Sport 750 e 1100 di derivazione Fiat, il motore di intera costruzione Stanguellini del 1950 e ancora la gloriosa Stanguellini Junior 1100 degli anni ’60, vincitrice del G.P. di Montecarlo Junior del 1959, fino a giungere alla celebre Colibrì disegnata da Scaglione e alla prestigiosa Formula 3, un gioiello di creazione sportiva. Si possono inoltre trovare altre autovetture, motori, accessori,fotografie, riviste e materiale pubblicitario, accanto a diverse parti di auto da competizione, che insieme tessono le fila della storia automobilistica modenese. La documentazione del Museo è poi completata da pezzi di motore “storici”, targhe e diplomi di prestigio, motivo di richiamo per continui visitatori, turisti ed appasslonati. 

VISITE GUIDATE

I visitatori saranno accomapgnati da una guida; la visita ha una durata media di 35/45 minuti circa. 

Da sito ufficiale di informazione turistica Comune di Modena



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *